Controllare la salute della tiroide grazie ad un semplice test: ecco come fare

Sono trascorsi 50 lunghi anni, anche di più, da quando un famoso medico di nome Broda Barnes si è espresso sulla correlazione tra tiroide e temperatura corporea. Secondo tale medico infatti proprio la temperatura corporea di base  può fornire importanti indicazioni su quella che invece è la funzione tiroidea. Negli ultimi tempi si sta molto parlando di un test molto semplice da fare in casa grazie al quale è possibile tenere sotto controllo quella che è la salute della tiroide.

Test per controllare la salute della tiroide

Se la domanda che in questo momento vi state ponendo è ‘Come svolgere il test per controllare da casa la salute della tiroide?’, ecco che la risposta è semplice. Infatti vi basterà avere a disposizione un termometro a mercurio. Questo andrà pulito con dell’acqua fredda e sapone. A questo punto abbassate la temperatura afferrando il termometro dalla parte opposta al bulbo. E lasciate che proprio la temperatura scenda fino a quando avrà raggiunto i 35 gradi Celsius. Posizionate il termometro vicino al vostro letto in modo da poterlo utilizzare al mattino appena svegli. Prima di esservi alzati dal letto, di aver mangiato di aver bevuto. È opportuno specificare che le donne con il ciclo che intendono controllare la salute della propria tiroide dovranno farlo a partire dal secondo giorno di ciclo mestruale.

Detto ciò è necessario precisare che dovete semplicemente controllare la temperatura mettendo il termometro sotto l’ascella a contatto con la pelle. Dovrete tenere il termometro per circa 10 minuti continuando a stare sempre fermi. Per controllare la salute della tiroide sarà opportuno ripetere tale test per 4 giorni di seguito. Trascorsi i 4 giorni, se la temperatura corporea è compresa tra i 36,5 e i 36,7 gradi Celsius allora questa può essere considerata una temperatura normale. Al contrario se scende sotto i 36,5 gradi Celsius allora sarebbe opportuno consultare il medico. Ed effettuare altri esami specifici sulla tiroide.

Vota questo articolo